La mia esperienza

Anna Lise2

Sono Anna Lise Zaffino e, dopo la laurea in Scienze Sociali con indirizzo economico nel 2000, all’età di 24 anni, ho ricevuto il mio “battesimo” con il mondo del lavoro aziendale ed è anche iniziata la mia avventura nel campo della crescita interiore.

In effetti è stato un vero e proprio “battesimo del fuoco” perché ho iniziato subito a fare i conti con alcune delle caratteristiche più stressanti del lavoro moderno e ci sono voluti anni per uscirne.

Dopo anni di studio e pratica di tante discipline ho creato Stress Remedy, selezionando le più efficaci, per evitare che anche tu perda anni della tua preziosa vita e possa ottenere risultati immediati e duraturi.

Continua per leggere la mia storia.

I primi problemi che mi sono trovata ad affrontare sono stati:

  • L’azienda era molto distante dalla mia abitazione (45 km in auto, niente mezzi pubblici a disposizione, spesso incontravo traffico intenso).
  • Non c’erano orari di termine: l’azienda chiedeva tanto, tantissimo, in termini di disponibilità personale, alle nove precise bisognava essere in ufficio ma la sera spesso si usciva tra le 22 e le 23, alcuni si soffermavano anche oltre la mezzanotte.
  • Lo stipendio non era assolutamente proporzionato all’impegno e alla qualità di lavoro richiesta.
  • Il contratto non garantiva tutele, crescita e assistenza in caso di qualsiasi imprevisto, di salute o altro.

Ti ricordano qualcosa? 😉

Come probabilmente hai verificato tu stesso, questi fattori presi singolarmente sono anche gestibili e nel mondo del lavoro sono sempre più frequenti, ma

tutti assieme generano uno stress importante,

ed è stato proprio il dover fare i conti con tutti questi elementi che mi ha spinto da subito a cercare delle soluzioni efficaci per sopravvivere (lo stress è mortale lo sai?) e a concentrarmi sulla mia crescita personale e professionale.

Dopo 10 anni in cui ho seguito un percorso di crescita interiore e dopo diverse esperienze lavorative, sempre in ambito aziendale, mi sono ritrovata a confrontarmi quotidianamente sempre con i soliti problemi:

  • l’ansia degli orari, (orario della timbratura del cartellino mattina pranzo e sera, gli orari delle riunioni, dei treni da prendere, etc);
  • il nervosismo sfrenato per i km alla guida (a volte oltre 50 km), per arrivare al posto di lavoro e ritornare a casa;
  • la frustrazione galoppante per un ambiente di lavoro non sempre favorevole, di colleghi poco collaborativi o iper-competitivi, di superiori poco attenti al ben-essere delle proprie risorse umane;
  • la stanchezza dilagante dei continui viaggi in lungo e largo per l’Italia, con treni, auto a noleggio ed aerei!

Ho fatto tanti corsi, provato tante tecniche ma tornavo sempre al punto di partenza.

Non era più una vita normale fatta di veri spazi per me stessa ma di ritagli di tempo che non mi permettevano veramente di fermarmi, ascoltarmi e rilassarmi profondamente. Il week end era per dormire o per fare le attività che durante la settimana non riuscivo a fare (la spesa, le pulizie domestiche, commissioni varie e le relazioni sociali!!) e quindi due giorni diventavano pieni di cose da fare e perdevo i benefici del riposo del week-end.

Il mio corpo da quel momento in poi ha iniziato a ribellarsi decisamente:

  • schiena e collo erano pesantemente contratti e doloranti
  • problemi gastrici
  • problemi d’insonnia o sonno intermittente
  • stanchezza cronica
  • una frattura al polso e lesioni al ginocchio destro

E finalmente la svolta!

Mi sono detta ALT!, così non potevo più continuare ed allora ho cambiato rotta, dedicandomi al mio vero benessere psicofisico.

È cosi che, parallelamente al lavoro come formatrice in ambito aziendale, ho dato slancio alla mia passione per lo studio della psiche e delle sue dinamiche e ho trovato per me stessa delle tecniche efficaci che hanno risolto il problema dello stress alla radice e che hanno trasformato completamente la mia vita.

Mi sono formata nelle Costellazioni Familiari e Sistemiche con Marco Massignan, Dott. ssa Daniela Marzani  e sto seguendo alcuni seminari della Hellinger® Sciencia.

Perchè sono efficaci le Costellazioni Familiari? A volte lo stress lavorativo non dipende solo dalla quantità di lavoro da svolgere ma anche dalle relazioni con le altre persone. In un sistema di persone come quello della famiglia o quello dei colleghi e capi si possono creare delle relazioni che generano molto stress. Le Costellazioni Familiari è l’unico metodo che va a sciogliere dei nodi che si annidano a volte in maniera nascosta nei gruppi di persone che lavorano insieme.

Dopo alcuni mesi ho intrapreso un percorso di formazione in Movimento Arcaico, metodo molto efficace per lo stress, perché i gesti archetipici svolti in mezzo alla natura, nei parchi o nei boschi, come il lancio, il salto, la corsa, l’arrampicata e molti altri gesti mettono a tacere il rimugino, il dialogo interno ed eventuali pensieri ricorrenti e distrubanti oltre ad apportare del benessere fisico.

Oltre a queste due metodi estremamente potenti, ho voluto intraprendere un percorso formativo sui microsistemi cioè le tecniche riflessologiche che mi avevano precedentemente aiutata a ridurre lo stress fisico. Molte persone hanno un cosidetto “organo bersaglio” dello stress come lo stomaco, il collo, la mandibola ed altri, in questi casi le tecniche riflessologiche aiutano a dare sollievo immediato.

In particolare la Riflessologia Psicosomatica dell’intero Corpo con la quale ho degli ottimi risultati sulle cosidette somatizzazioni da stress.

Infine sono approdata al metodo dell’Abbraccio alla nascita e dell’Abbraccio stretto di Jirina Prekop, utile per risanare i traumi collegati alla nascita legati al parto e traumi della prima infanzia, dovuti ad una separazione brusca o precoce del bambino dalla madre.

Visto che lo stress lavorativo non dipende solo dalla quantità di lavoro da svolgere ma anche dalle relazioni con le altre persone, spesso dietro alcune situazioni di forte stress in ambito lavorativo, con i colleghi e i capi, si celano dei problemi legati alla prima infanzia se non addirittura della nascita. Per non parlare di tutte quelle mamme lavoratrici che hanno delle problematiche con i proprio figli piccoli o hanno avuto delle complicanze al parto o post-parto.

.